news

Nell’agricoltura il futuro della memoria

Accordo Coldiretti Caserta e Siti Reali Onlus per la valorizzazione dei siti borbonici e dei prodotti tipici di Terra di Lavoro

CASERTA – Agricoltura, paesaggio e patrimoni culturali sono da sempre elementi distintivi che si intrecciano e contribuiscono a caratterizzare l’identità italiana e i suoi mille contesti culturali e territoriali, anche verso il resto del mondo che riconosce nei prodotti tipici italiani, oltre che nelle opere d’arte e nei musei, l’italian style e desidera sempre più conoscere e fruire il patrimonio di bellezza e tipicità nazionali.

Su queste basi nasce l’accordo di collaborazione tra l’Associazione Onlus “Siti Reali” e la Coldiretti Caserta che sarà presentato presso il Real Sito di Carditello, antica tenuta e azienda agricola borbonica, domenica 19 maggio 2019 alle ore 15,30 in occasione della seconda tappa di Villaggio Reale, evento ideato dalla Fondazione Real Sito di Carditello in collaborazione con Coldiretti Caserta e Campagna Amica Caserta, per promuovere le eccellenze delle province campane.

«Con Coldiretti Caserta – dichiara Alessandro Manna, Presidente di Siti Reali Onlus e portavoce del Royal Social Forum – avviamo uno specifico percorso di collaborazione che si propone di rafforzare sempre più il rapporto tra cultura, paesaggio e tipicità, contribuendo ad avvicinare i luoghi della cultura alle produzioni agroalimentari di qualità. L’odierna “Terra di Lavoro” diventa il nostro laboratorio di sperimentazione nel quale coniugheremo arte, musei e paesaggio con le tradizioni enogastronomiche e gli antichi saperi della provincia. In particolare, recuperando le esperienze storiche realizzate in epoca borbonica, intendiamo rilanciare a partire dalle Residenze Reali dei Borbone (la Reggia di Caserta con l’Acquedotto Carolino, il Belvedere di San Leucio e la Reggia di Carditello) un itinerario turistico-culturale di bellezze e gusto per far conoscere in maniera integrata il territorio nel suo insieme, attribuendo in particolare ai prodotti della terra il ruolo di testimoni e ambasciatori della nostra identità e cultura nel mondo. Per raggiungere questi obiettivi siamo consapevoli che sarà fondamentale il “lavoro di squadra”, il coinvolgimento e la partecipazione di tutti gli attori del territorio, come ci ha insegnato il “metodo Carditello” negli anni scorsi. Presentare questo accordo oggi nella spledida cornice della Tenuta borbonica di Carditello, azienda agricola per eccellenza, è non solo motivo di orgoglio ma significativo per le iniziative che ci apprestiamo a realizzare.

 «L’esperienza di Coldiretti Caserta nel seguire da vicino le vicende del destino del Real Sito di Carditello – dichiara Manuel Lombardi, Presidente di Coldiretti Caserta – ha fortemente maturato l’idea di perseguire tutte le iniziative volte a sensibilizzare i cittadini e le imprese sulla necessità di sostenere le attività economiche collegate ai settori culturali e creativi, per lo sviluppo dei prodotti e dei servizi coerenti con i caratteri culturali e naturali del territorio provinciale e nazionale. Tale missione viene promossa attraverso l’integrazione tra le imprese delle filiere culturali, turistiche, sportive, agricole e agrituristiche, creative e dello spettacolo e delle filiere dei prodotti agricoli tradizionali e “tipici” nelle aree di riferimento.  Con Siti Reali Onlus nasce l’impegno a promuovere tra i cittadini, attraverso azioni e progetti comuni, la valorizzazione di cultura, bellezza e qualità agroalimentare, ambientale e paesaggistica dei territori. La Reale Delizia Borbonica è in questo caso il luogo simbolo e giusto per l’avvio di un nuovo modello di lavoro dove aggregazione sociale, tradizione e innovazione si coniugano armonicamente.

SOSTIENI ANCHE TU SITI REALI SCOPRI COME