Premio

#DOCUMOVIE

Premio Siti Reali, attiva la sezione “cinema, audiovisivo e patrimonio culturale” in memoria di Domenico NESPOLINO, la telecamera di Carditello

Mentre si svolgono le operazioni per l’assegnazione delle borse di studio e i riconoscimenti della IV edizione del Premio Siti Reali, progetto nato per sostenere giovani studenti del Sud Italia e assegnare premi a personalità e organizzazioni che si sono distinte a favore dello sviluppo di Napoli e del Mezzogiorno, il Direttivo dell’Associazione Onlus “Siti Reali” ha maturato lo scorso mese la decisione di attivare una sezione dedicata al tema e al rapporto tra “Cinema, Audiovisivo e Patrimonio Culturale”.

La disposizione è stata maturata dopo la cerimonia della scorsa edizione in cui sono stati premiati operatori pubblici e privati del settore (ArciMovie, Casa Surace, Centro Produzione Rai di Napoli, Luciano Stella), ma soprattutto dopo la tragica scomparsa del giovane attivista e operatore, Domenico NESPOLINO, impegnato da anni e fino a settembre scorso nella vicenda della Reggia di Carditello, documentandone le diverse fasi attraverso l’occhio della sua telecamera.

Attraverso il fondo di dotazione dell’Associazione, saranno assegnate due ulteriori borse di ricerca e documentazione, ciascuna del valore di € 500,00, a idee-progetto presentate da operatori del settore allo scopo di cogliere e narrare le trasformazioni nel tempo dei contesti territoriali del Sud Italia, a partire dai patrimoni culturali ivi presenti, attraverso attività cine-documentarie. Saranno favorite proposte dedicate al sistema dei siti borbonici e delle residenze reali del Sud Italia.

L’iniziativa nasce in collaborazione con la Film Commission – Regione Campania, d’intesa con la famiglia di Domenico NESPOLINO e l’Associazione Agenda 21 per Carditello e Regi Lagni.

Il bando di concorso sarà illustrato, alla presenza della famiglia NESPOLINO, sabato 7 ottobre 2017, alle ore 17:00 presso il Real Sito di Carditello, in occasione dell’evento “Cantieri Culturali Carditello”, iniziativa promossa dal Comune di San Tammaro, ospitata dalla Fondazione Real Sito di Carditello e realizzata con la direzione artistica di Gennaro Sarnataro nell’ambito della programmazione culturale della Regione Campania.

 

#PREMIOSITIREALI

Attivo il bando della quarta edizione. 4 borse di studio per giovani studenti del Sud Italia

Il Premio Siti Reali, istituito nell’ambito del progetto di sviluppo e coesione del Distretto Culturale dei Siti Reali, si propone di:

  • sostenere giovani studenti del Sud Italia attraverso l’assegnazione di borse di studio, con il fine di contribuire in concreto all’attuazione del diritto allo studio così come è sancito nell’art. 34 della Costituzione della Repubblica Italiana;
  • promuovere, attraverso riconoscimenti e menzioni, personalità, enti e organizzazioni che contribuiscano e hanno contribuito con il loro impegno, ingegno e lavoro a favorire occasioni e opportunità di crescita e sviluppo di Napoli e dell’intero Mezzogiorno d’Italia e che hanno promosso in modo positivo l’immagine di Napoli e del meridione d’Italia in ambito nazionale e nel mondo.

Il Premio è premiato: nel 2014 il Premio Siti Reali ha ricevuto tre riconoscimenti dalle più alte cariche dello Stato: Camera dei Deputati, Senato e Presidenza della Repubblica attraverso tre medaglie d’onore.

Il Premio Siti Reali è accompagnato ogni anno da un programma di iniziative di sostegno – socio-culturali ed educative, istituzionali, di sensibilizzazione, di restauro – e si conclude con una cerimonia finale di assegnazione dei premi e dei riconoscimenti.

Come partecipare al bando: inviare la propria domanda di partecipazione (allegato A e allegato B) a mezzo raccomandata entro il 30 giugno 2017 (fa fede il timbro postale) a Associazione per i Siti Reali e le Residenze Borboniche Onlus – via Lago Lucrino 74, 80147, Napoli.

SCARICA il BANDO

 4-8: quattro anni di vita, otto borse di studio, è il bilancio positivo di queste edizioni del Premio Siti Reali – dice Alessandro Manna, presidente Siti Reali Onlus – con le quali abbiamo concretamente contribuito ad aiutare le famiglie impegnate nella crescita sociale e nella formazione universitaria dei propri figli, desiderosi di costruire un futuro migliore e si spera qui, al Sud e per il Sud; dall’altro abbiamo avviato un dialogo tra il circuito dei siti borbonici di Napoli e del Sud Italia e le comunità sociali, culturali e scientifiche meridionali, valorizzando l’azione di persone e istituzioni che ogni giorno e nel tempo sono impegnate in modo positivo a favore del nostro bellissimo Mezzogiorno italiano e del patrimonio culturale.

 

PRECEDENTI EDIZIONI

III – 2016 | Ricomincio da tre… cinema, audiovisivo e patrimonio culturale in occasione del programma di iniziative Nel segno di Carlo di Borbone nel terzo centenario dalla nascita

_Studenti premiati: Maurizio ARTUSO, Sabrina FELLA

_Premi e riconoscimenti: ArciMovie, Casa Surace, Centro Produzione Rai di Napoli, Luciano Stella

 

II – 2015 | Expò e Festival della Dieta Mediterranea

_Studenti premiati: Alessandra FELLA e Carmine ROMANO

_Premi e riconoscimenti: Livia IACCARINO/Don Alfonso 1890, Sergio COSTA/Generale del Corpo Forestale dello Stato, Tommaso ESPOSITO/Museo di Pulcinella, del Folklore e della Civiltà Contadina, Paolo MASI/già Direttore Dipartimento Agraria Università di Napoli “Federico II”, Gaetano PASCALE/Presidente Slow Food Italia. Inoltre alle categorie: “Didattica” AgriGiochiAmo, didattica e comunicazione rurale (Margherita Rizzuto), “Comunicazione” Misya.info (Flavia Imperatore), “Eventi” Malazè (Rosario Mattera), “Cittadinanza attiva” Cittadini per il Parco (Giovanni Marino)

 

I – 2014 | Giovani, patrimonio culturale e impegno civile

_Studenti premiati: Salvatore FIORINELLO, Addolorata LIMONGELLI

_Premi e riconoscimenti: Massimo BRAY/già Ministro della Repubblica, Massimo MARRELLI/già Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Rosario ALTIERI/Presidente Nazionale Associazione Generale delle Cooperative Italiane, Umberto BILE/Funzionario MiBACT, Tommaso CESTRONE/Agricoltore e Angelo di Carditello, Istituto Superiori di Napoli Est “Archimede”, “Calamandrei”, “Marie Curie”, “De Cillis”, “Sannino-Petriccione”